Come creare 360° Product View con THRON e convertire di più

La Redazione
Content Intelligence Network

Qual è il ruolo delle 360° Product View nello spingere l’utente a convertirsi e perché THRON è lo strumento ideale per crearle.

In questo articolo trovi:

  • Perché le 360° Product View sono fondamentali
  • Come crearle in maniera semplice con THRON
  • I vantaggi esclusivi di THRON
  • Un esempio pratico

Il ruolo delle 360° Product View nell’e-commerce

 

Non poter toccare con mano la merce è il principale deterrente all’acquisto online. A chi non è mai capitato, dopo un acquisto in Rete, di vedersi arrivare a casa un oggetto che non rispecchiava le proprie aspettative?

Come può quindi un e-commerce competere con il negozio sul piano dell’esperienza fisica e garantirla a quei clienti che alla stregua di San Tommaso preferiscono vedere, toccare e testare il prodotto prima di comprarlo?

Il negozio, infatti, offre la possibilità di interagire con il prodotto e di vederlo da ogni sua angolazione, cosa che le foto statiche dell’e-commerce, per quanto curate e accattivanti, non riescono a rendere.

Per questo motivo, se si vuole essere efficaci anche online, bisogna ricorrere alle 360° Product View, delle rotazioni o animazioni che ci permettono di osservare non solo il prodotto da tutti i punti di vista ma anche come viene utilizzato.

L’interazione è spinta, perché con il cursore del mouse l’utente può girare a piacere e sperimentare e studiare il prodotto come se fosse in negozio.

 

Istruzioni per l’uso: 360° Product View con THRON

 

Alla base delle 360° Product View, siano esse rotazioni o animazioni di prodotto, c’è un gran numero di immagini di prodotto realizzate da più angolazioni (rotazione) o in sequenza (animazione).

Per questo il primo passo è affidare il photoshooting a un professionista che allestirà il set e realizzerà più scatti tramite una fotocamera installata su un treppiede e un piatto girevole, che verrà ruotato in senso orario per mostrare il prodotto in tutte le sue sfaccettature.

Una buona pratica è quella di preparare circa 75 scatti per ogni prodotto, che corrispondono a uno scatto ogni 5° di rotazione.

photoshoot

Abbiamo detto che una 360° Product View è composta da immagini multiple dello stesso prodotto. Per unirle e dar vita al risultato finale spesso si ricorre a costosi software o plug-in aggiuntivi, mentre se si ha THRON si può godere di tutti i benefici della piattaforma, incluso quello di poter creare direttamente 360° Product View, senza la necessità di dover esternalizzare l’operazione.

Prima di entrare nel vivo del procedimento, si fa presente che THRON è un’Enterprise Content Platform, ovvero un’evoluzione dei tradizionali DAM (Digital Asset Management). Essa si configura come unico archivio di tutti i contenuti aziendali, che vengono classificati grazie ai motori AI, distribuiti automaticamente nei vari canali e misurati nel loro impatto sull’utente finale.

È uno strumento completo, perché permette di gestire l’intero ciclo di vita del contenuto da un’unica dashboard.

Prima di creare la playlist di foto che andranno a comporre la 360° Product View, bisogna prima caricare le immagini singole sulla piattaforma (cliccando su “+” e successivamente su Media, caricandole da PC o da FTP).

content-upload

Lo step successivo è andare a creare la playlist della 360° Product View inserendo il codice embed delle varie immagini caricate in precedenza. THRON è in grado di supportare fino a 500 scatti ma, come già accennato prima, il numero ideale è 75, anche per velocizzare il caricamento in pagina.

Una volta “composta” la playlist, sarà THRON a preparare automaticamente la 360° Product View, che potrà essere poi condivisa sul canale voluto.

 

360

I vantaggi di usare THRON


Rispetto alle principali tecnologie in commercio per creare 360° Product View, THRON ha dei vantaggi aggiuntivi:

  • Garantisce la migliore risoluzione possibile

Per comporre la 360° Product View è possibile caricare le foto in alta definizione (e quindi tipologie di formato pesanti come il RAW) senza doversi preoccupare di stressare l’infrastruttura server del sito web perché utilizzando THRON si evitano:

1) problemi di scalabilità

Il sito web, infatti, si appoggia all’infrastruttura in cloud di THRON, che è in grado di gestire in maniera elastica i picchi di carico. Il poter distribuire sempre il traffico su nodi di rete liberi con THRON garantisce la massima velocità di caricamento della pagina e dei contenuti che vengono pubblicati al suo interno.

Le immagini 360° non avranno quindi problemi a caricarsi sul sito e non si bloccheranno durante l’uso da parte dell’utente.

2) problemi di compatibilità

Non serve più predisporre manualmente diversi formati della stessa immagine perché la piattaforma di THRON, che conserva nel suo archivio un’unica versione in alta risoluzione e ha una CDN integrata, li prepara automaticamente e sceglie quale mostrare in pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall’utente e dalla qualità della sua connessione.

Se un utente sta visualizzando il sito da mobile, THRON gli mostrerà le immagini che compongono la 360° Product View nella risoluzione adeguata.

La CDN integrata comporta, inoltre, che la distribuzione della stessa avvenga nel canale (sito web, e-commerce) direttamente per mezzo della piattaforma che l’ha creata, evitando di doverla scaricare e caricare altrove. L’azienda minimizza quindi il numero di passaggi legati alla pubblicazione del contenuto.

  • Personalizza l’aspetto che la 360° Product View avrà in pagina

THRON ha il vantaggio di avere un unico Player universale, in grado di riprodurre qualsiasi tipologia di file.

Questo comporta, oltre al risparmio dei costi e dei disagi di dover mantenere player diversi per la resa di ogni file in pagina (es. Youtube per i video, Adobe Acrobat Reader per i PDF etc.), la possibilità di personalizzare da un pannello di controllo unico l’aspetto e il comportamento che la 360° Product View avrà in pagina.

Per i dettagli tecnici rimandiamo al portale Help. La cosa importante è che, tramite l’editor centralizzato di Universal Player di THRON, si possono creare in modalità semplice e avanzata i template che definiscono l’esperienza che si vuole far vivere all’utente.

Si può decidere, ad esempio, come creare i pulsanti che danno il via alla rotazione o all’animazione e in questo modo spingere ancora di più il visitatore all’azione.

universal-player-screenshot

  • Misura l’impatto della 360° Product View sull’audience

THRON integra nativamente la Content Intelligence. Con la classificazione che è stata operata in precedenza sui contenuti caricati in piattaforma, il motore comportamentale di THRON riesce ad associare le tag che descrivono gli asset ai profili di chi le visualizza.

In questo modo si ottiene un dataset puntuale sulle preferenze che manifestano in tempo reale. Lo stesso vale per le 360° Product View. THRON ricava dati da ogni singola immagine che compone la 360° Product View e presenta un aggregato di informazioni che danno una panoramica completa sulle sue prestazioni.

Così sappiamo dove si sofferma di più l’occhio del visitatore e nella pagina dell’e-commerce possiamo mettere in maggiore risalto un determinato aspetto del prodotto rispetto a un altro. Oppure sfruttare i dati raccolti per arricchire il profilo nel CRM e personalizzare le iniziative di Marketing Automation con contenuti mirati.

 

Gli e-commerce fashion e le 360° Product View

 

Le pagine di un e-commerce fashion possono beneficiare oltremodo dell’uso di 360° Product View perché permettono all’utente di sperimentare il prodotto (e quindi farsi un’idea anche della sua vestibilità ed ergonomia) proprio come se fosse in negozio.

E in un settore come il fashion dove l’esperienza visiva e tattile dello shopping in store spesso è l’ultimo tassello prima della conversione, riprodurre il processo anche sul digitale, integrando online e offline, click e mattoni, porterà a un vero e proprio vantaggio competitivo sui concorrenti.

Possiamo vedere l’impatto di questa tipologia di contenuto su Contarini5, demo di un e-commerce fashion creata da THRON (vedi qui).

Il template che è stato impostato per la fruizione dell’immagine è Skin 360 NoZoom che è specifico per le 360° Product View e ne consente la rotazione senza l’approfondimento del dettaglio. Il Player è impostato in modalità “responsive” e quindi l’immagine viene resa in modo adattivo su qualsiasi pagina. Assumerà quindi le dimensioni del device che sta utilizzando l’utente, sia esso mobile, fisso etc.

Il poter sfruttare il cursore del mouse o anche il touchscreen del dispositivo mobile per studiare da più angolazioni la scarpa consente di farci un’idea più precisa del prodotto e di immaginarcelo ai nostri piedi. Il risultato è un utente le cui incertezze sono risolte ed è spinto maggiormente all’acquisto.