Occhio ai trending topics: rischiano di portarti fuori strada

Come sfruttare al meglio gli argomenti di cui parlano tutti

Stefania Fornasier
Content Manager&Editor @ Content Intelligence Network

L’offerta di brand e contenuti è così estesa che l’utente deve per forza cercare un fattore differenziante, una caratteristica distintiva che gli faccia scegliere il brand A o B, il contenuto 1 o 2. In questo contesto, trattare argomenti generalisti potrebbe non fare al caso nostro.

 

1. È di moda ma non è detto che sia giusto per te

È iniziata una nuova stagione, via col nuovo piano editoriale estivo! Voi come siete messi? Sempre la solita storia, andava fatto per ieri! O magari vi siete presi per tempo e state scandagliando continuamente Google trends, Quora e ricerche di marketing.

Siamo tutti d’accordo, le informazioni vanno trovate. Ma siamo sicuri che i trend principali previsti siano quelli giusti per il nostro brand? Che i tormentoni estivi e le diete dimagranti must have siano adatte alla nostra azienda che vende – per esempio - creme solari, e così via?

Certo, se una cosa è sulla bocca di tutti verrà cercata, riconosciuta, apprezzata forse di per sé. Riuscire ad agganciare l’argomento in voga in quel momento, se fatto in modo appropriato, può portare visibilità al brand. Se, però, non si adatta al vostro messaggio, si noterà una stonatura.

Ricordo la pubblicità di un ristorante locale, che lo scorso anno passava al cinema prima dei film. In sottofondo il trend musicale che più trend non si può: Despacito.

Panorama dell’esterno del locale, con macchine parcheggiate di fronte annesse, Sí, sabes que ya llevo un rato mirándote, tengo que bailar contigo hoy. Panoramica sulle pizze, Sabes que tu corazón conmigo te hace bom, bom. Pizzaioli sorridenti, Pasito a pasito, suave suavecito.

Magari era dicembre, in sottofondo c’era comunque la canzone dell’estate passata.

Quella pubblicità aveva una stonatura, lo notavamo tutti in sala. “È proprio così che funziona?” mi chiedevo guardando piatti di aragoste un po’ sgranati e cercando di non ascoltare la canzone che ormai sapevo a memoria, tante volte era passata in radio.

No, non sempre funziona così. Un trend è comune, ma il vostro brand è specifico come lo sono le sue esigenze in fatto di comunicazione

I trend passano, il vostro brand rimane.

 

2. Distinguiti dalla massa con l’argomento di nicchia

  1. Se sono trending topics, ne parleranno già in molti.
  2. Così, sarà molto difficile differenziarci all’interno della folla che ne vuole parlare.
  3. E poi, cosa vuole il mio cliente? Il mio lettore? Il fan della mia pagina?

Attenzione: non sono totalmente inutili. Ma nell’era del “cliente al centro” nella quale ci troviamo, gli argomenti di tendenza possono fruttare di più se usati come indicatori di massima. Poi, possiamo cercare al loro interno gli argomenti di nicchia che più corrispondono ai desideri del nostro target. Da ogni argomento potrete far uscire decine di contenuti diversi, personalizzandoli per i vari utenti. Per fare ciò, bisogna comunque aver profilato la propria audience non come “cluster generico”, ma persona per persona.

Se vuoi approfondire l’argomento, ti consiglio di leggere questo articolo su come creare content strategy efficaci.