Previsioni di Forrester per i marketers

Fattori di successo per il 2020

Stefania Fornasier
Content Marketing Manager @ THRON

Orecchie alzate, marketers, il webinar di Forrester sulle previsioni 2020 ci lancia moltissimi spunti interessanti.

Nel 2019, il 22% del budget marketing risulta essere stato investito in tecnologia. Questo, però, comporta qualche difficoltà:

1) ci si trova ad avere software diversi per fare le stesse attività.

2) dover rendere conto del ROI sugli investimenti, anche quelli tecnologici, provoca ansia ai team e soprattutto ai responsabili.

3) Dal “technology stack” bisogna passare all’ “esperienza significativa”. Invece all’utente finale (aka il nostro cliente) molti prodotti tendono ad apparire simili perché si basano sulle stesse tecnologie.

Nel 2020, quindi, il CMO deve saper scegliere cosa tenere e cosa no. Cos’altro vale la pena acquistare.

Secondo Forrester, sceglierà strumenti per rendere i propri processi interni più agili ed efficienti.

Perché?

I team di marketing devono reagire sempre più velocemente ai cambiamenti di mercato e ai gusti degli utenti. Perciò i processi devono essere fluidi. Non possiamo permetterci che si inceppino a causa dei programmi che usiamo per lavorare.

Due sono le tipologie di software che Rusty Warner, Principal Analyst @Forrester, ritiene essenziali:

1) software per governare i processi relativi ai contenuti.

2) software per misurare il ROI delle attività di marketing.

Cerchi lo strumento giusto con queste caratteristiche?

Warner, però, concorda anche con Jay Pattisal, Principal Analyst @Forrester, che la tecnologia non sia tutto.

Ecco, quindi, i due loro consigli per ottenere successo nel 2020:

1) Non basta circondarci della migliore tecnologia, servono persone che sappiano sfruttarla al meglio. Sia dipendenti, che agenzie esterne: queste, infatti, possono aiutare a differenziare il nostro prodotto, pur utilizzando tecnologie ampiamente diffuse.

2) Ricordiamoci che siamo pur sempre marketers e la creatività è nel nostro sangue. I CMO sono invitati suddividere sempre le loro risorse tra tecnologia… e creatività. Tenendo lo sguardo al futuro, ben oltre il 2020.